Varie - Errori di Rilevamento

si consiglia la stampa in formato orizzontale

Errori di rilevamento

Gli autovelox ed i loro operatori possono sbagliare!

Il caso tipico è quello della presenza contemporanea di due o più veicoli nella stessa porzione di strada, ma con velocità diverse.

L'apparato automatico o l'operatore prendono di mira il primo veicolo in arrivo, che viaggia a velocità regolamentare, ma durante la misurazione la lettura è influenzata dal sopraggiungere di un secondo veicolo più veloce, che fa scattare la segnalazione dell'autovelox.

A questo punto il primo veicolo, su cui era puntato l'apparato, viene multato ingiustamente!

Apparato radar: la lettura viene influenzata da uno qualsiasi dei due veicoli, ma solo la targa del veicolo in prima corsia verrà fotografata, essendo la targa del veicolo in corsia di sorpasso (più veloce) defilata alla vista, coperta proprio dal primo veicolo.

Nello stesso tipo di errore può incorrere anche l'autovelox a fotocellule, ove la prima fotocellula fosse fatta scattare da un veicolo in prima corsia e la seconda fotocellula, una frazione di secondo dopo, da un veicolo in sorpasso sulla seconda corsia.

Apparato telelaser: teoricamente consente all'operatore di "mirare" proprio i veicoli più veloci, ma nella pratica non è poi così semplice...

Infatti il fascio di rilevamento del telelaser si allarga all'aumentare della distanza, arrivando fino a 3 metri di apertura alla massima distanza di misurazione (1000 metri).
Tenendo conto che una corsia stradale è larga 2,75 metri, è pertanto chiaro come un puntamento effettuato sulla prima corsia possa poi essere influenzato da un veicolo sulla seconda corsia.
Non è facile tenere puntato un telelaser, del peso di alcuni chili, su veicoli in movimento: la mano inevitabilmente trema, il piccolo puntino rosso oscilla, i veicoli si spostano rapidamente...

LA PROVA DELL'ERRORE: in questa foto esemplificativa, il telelaser è stato volutamente puntato nella zona neutra di asfalto fra i tre veicoli in movimento, dovrebbe pertanto indicare ZERO Km/h, eppure fornisce un falso rilevamento di 31 Km/h.

A quale dei tre veicoli appartiene effettivamente il rilevamento?
Nessuno può dirlo con certezza!

Se la velocità fosse stata superiore, quale dei tre veicoli avrebbe dovuto pagare la multa???

Mancando inoltre la prova fotografica, le multe da telelaser sono le più "dubbie".
Chi può infatti garantire l'automobilista che la velocità indicata sul display dello strumento sia effettivamente quella della propria auto, e non di un altro veicolo che gli passava vicino?

Anche il Pretore di Bologna nel 1999 ha sentenziato che il telelaser è impreciso!

clicca sull'immagine per leggere l'articolo

Difenditi dagli errori del telelaser, evitando multe e ritiro patente,

con il nuovissimo dispositivo ! 

Bit Bit Informatica sas - Via Tobagi, 6 - 24127 - Bergamo - BG - Italy - P.Iva 02136950165
Tel. 035 / 31.50.60 - Fax. 035 / 424.77.11 - Cell. 347 / 27.38.291 - E-mail
info@bitbit.it